app.pistoiese - Alpbike - Alpi Apuane e dintorni

Vai ai contenuti

Menu principale:

app.pistoiese

dintorni


Questo itinerario ,denominato il giro degli Elfi ,è stato effettuato grazie alla collaborazione (e alla Pazienza!...) degli amici CANGIA,NENCIO ed ORSETTO che ci hanno gentilmente "ospitato" nei loro territori...
Per le foto dell'itinerario rimando al link del mtb club Cecina (Livorno) ringraziando il Nencio per  il lavoro svolto.

http://www.mtb-cecina.it/photogallery/taviano2008/

    
Per la descrizione dell'itinerario ringrazio il Cangia di cui riporto testualmente:

...Gli elfi si sono dimostrati molto diversi tra di loro. Qualcuno gentilissimo è pronto a darti le dritte giuste qualcun'altro che fa lo gnorri e rimane nascosto dietro la porta per non farsi vedere........



Punto di ritrovo è il paese di Taviano , circa 25 km da Pistoia. Risalita meccanizzata fimo a 900 mt, poi si raggiunge il crinale e ci si spara un bel tratto tra fitti boschi e belle radure.
Raggiunta La Memoria tutto il 167 . Bellissimo, divertente, scorrevole, tecnico e con un tratto esposto bello bello.

Poi ancora salita per riguadagnare il crinale nella faggeta e ancora tratti di sentiero veramente belli.
Discesa su forestale fino a Badia a Taona e poi inizia un tratto da favola tutto nella faggeta dell'Acquerino con risalite del 17 fino alla Forca (la Yeti ha dato spettacolo saliva come uno scoiattolo).
Ancora tutto single sul'11 fino a ritornare sulla sterratona di Torri (questo tratto di sentiero è fantastico).
Molto prima del rifugio La Cà sopra Torri abbiamo ribeccato l'11 (era questo il tratto che non conoscevo).
Morale della favola, percorso eccezionale con tratti di sentiero belli ripidi o esposti (un brevissimo tratto a piedi) sul paleo e panorama bellissimo, vegetazione stupenda.
Abbiamo goduto.
Girellato per le viuzze di Torri (bellino bellino ma lo sapevo) breve tratto d'asfalto e poi giù a sx nel 21 per la vecchia mulattiera che scende nella Limentrella. Bellissimo, tecnico con molti tornanti, insidioso per le pietre smosse e anche un pò sporco. Qui Nencio ha dato spettacolo anche con la sella alta (ha imparato sì a far le curve).
L'ultima salita della giornata prima su sentiero poi sul asfalto ci portava a Treppio. Da lì ancora salita fino alla localita Collina dove finisce l'asfalto è comincia una mulattiera bella e ripida lungo un fosso fino alla Casa Bruciata (Comunità Elfica). Qui bisogna anche spingere ma non tanto.
Poi sopra la casa si rientra nel bosco ed in breve si ritorna alla Memoria da dove si scende in picchiata su Taviano prima su bel sentiero tecnico e scavato nella parete rocciosa e poi con la mulattiera lastricata a tornanti che è veramente uno spettacolo.
Grande giro, veramente bello.
Un saluto ad Alpiko e al "mago" ottimi compagni d'escursione, gli altri due "parrucchieri". . . . . non li saluto tanto ci vediamo spesso.

39 km e 1500 mt di dislivello (mi pare, conferrmerà Nencio)



 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu